<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=584589315352917&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
icona-lubrificante-1

COMPOSIZIONE DEI GRASSI LUBRIFICANTI SINTETICI

grassi sintetici per ingranaggi plastica-metallo

I grassi lubrificanti sintetici trovano largo impiego in virtù della loro intrinseca capacità di rimanere aggrappati al punto di attrito e garantire un film idrodinamico efficace in condizioni di centrifugazione e di potenziale distacco dalle zone in attrito.  Grazie al corretto bilanciamento dei componenti di un grasso lubrificante è possibile  garantire il giusto compromesso tra adesività e basso coefficiente d'attrito statico e dinamico. I grassi lubrificanti sono composti essenzialmente da quattro elementi:

  • Olio base > determina le proprietà base di formazione del film di separazione delle superfici a contatto.

  • Ispessente > metallico, organico o inorganico. Determina il potere adesivo, coesivo e filamentoso contribuendo a regolare la cessione e il recupero dell'olio sotto carico dinamico.

  • Additivi > contribuiscono a migliorare le proprietà anti-usura, anti-ossidanti, anti-corrosive e visco-dinamiche.

  • Lubrificanti solidi > aiutano in contesti applicativi di emergenza, dove gli altri elementi non sono in grado di sostenere le criticità termiche o dinamiche, creando una barriera protettiva. Migliorano il coefficiente d'attrito e riducono l'usura meccanica (p.e. PTFE, MoS2, Grafite).

grasso lubrificante sintetico composizione percentuale

La scelta  e la corretta combinazione dei suoi componenti base permette al grasso lubrificante di raggiungere  prestazioni adeguate al contesto applicativo in cui opera: il tribosistema, ovvero l'insieme delle condizioni che incidono nell'immediato intorno di un processo di attrito.

L'elemento che più degli altri condiziona le prestazioni di un grasso lubrificante è l'olio base, presente fino al 90% del peso nelle gradazioni di grasso più morbide (NLGI 000).

Può  essere distinto in:

  • Minerale > ottenuto attraverso un processo di raffinazione e distillazione del petrolio.

  • Sintetico > ricavato direttamente da processo chimici di polimerizzazione a partire da mattoni elementari.

Valori punto di scorrimento olio minerale e sintetici a confronto

Sotto l'aspetto delle prestazioni, in un confronto tra oli minerali e sintetici, questi ultimi consentono di sostenere condizioni decisamente più gravose sotto l'aspetto della:

  • Resistenza termica alle basse e alte temperature di esercizio
  • Resistenza al dilavamento da sostanze chimiche 
  • Potere lubrificante
  • Compatibilità con materie plastiche e gomme.

Una progettazione moderna di componenti meccanici nei settori automotive, elettrodomestico, militare e aerospaziale non può prescindere dall'utilizzo degli oli sintetici che si distinguono in 5 principali macro famiglie all'interno delle quali è possibile isolare specifiche peculiarità:

  • Oli Polialfaolefinici (PAO)
  • Oli Polialcheglicole (PAG)
  • Oli Esteri, Diesteri e Poliesteri (EST)
  • Oli Siliconici (SIL)
  • Oli Fluorurati (PFPE).

I grassi lubrificanti sintetici ereditano quindi i punti di forza degli oli da cui sono formulati e rappresentano la scelta obbligata in condizioni di:

  • Assenza di contenimento ermetico della camera di lubrificazione
  • Condizioni di esercizio termico continuativo  inferiori a -30°C e superiori a 120°C
  • Contatto con plastiche o gomme "sensibili" agli oli minerali (EPDM, ABS,PC)
  • Presenza nella zona di lubrificazione di ossigeno in alta concentrazione
  • Contaminazione della zona di lubrificazione con agenti chimici aggressivi
  • Richieste applicative di minima variazione dell'attrito viscoso con la temperatura

Scopri la gamma completa dei nostri grassi lubrificanti sintetici

Scarica la Brochure
icona-lubrificante-1

IMPIEGHI INDUSTRIALI DEI GRASSI LUBRIFICANTI SINTETICI

grassi sintetici per quide lineari a ricircolo di sfere

I grassi lubrificanti sintetici si collocano come scelta preferenziale in tutti i contesti applicativi che prevedono una lubrificazioni longlife: il momento dell'assemblaggio del componente meccanico coincide con l'unica possibile lubrificazione prevista per effetto dell'impossibilità oggettiva di eseguire operazioni di manutenzione intermedie per ripristino del film di lubrificazione.

I dispositivi meccanici che compongono ed equipaggiano un'autovettura sono un classico esempio dell'esigenza di individuare una soluzione lubrificante efficace e di durata sufficiente a completare i cicli di azionamento e riarmo che si susseguono durante l'intera vita di un autovettura. Si possono elencare ad esempio:

  • Motoriduttori per la movimentazione dei tergicristalli
  • Cilindretti azionamento pinze freno
  • Comandi idraulici frizione
  • Interruttori azionamento lampade stop
  • Comandi switch movimentazione specchietti retrovisori
  • Dampers e smorzatori rotazionali soft closing
  • Braccioli interno abitacolo
  • Cuscinetti a rotolamento mozzo ruota
  • Cilindri pneumatici 

Schermata 2020-01-08 alle 22.37.16

Tra le famiglie di prodotti più efficaci e testate per la lubrificazione di componenti di primo equipaggiamento troviamo:

  • Grassi al silicone > caratterizzati da minima variazione della viscosità con la temperatura. Ottimi in accoppiamenti misti metallo-plastica o gomma-metallo e dotati di prestazioni superiori.

  • Grassi fluorurati > dotati della migliore stabilità termo-ossidativa nel più ampio intervallo termico ( -90 + 300°C) rispetto a tutti i grassi sintetici. Ininfiammabili ed indicati per la lubrificazione di plastiche amorfe come policarbonato e ABS. Compatibilità con l'ossigeno garantita.

  • Grassi polialfaolefinici > la prima scelta per rapporto qualità prezzo tra i grassi sintetici, ottimo potere lubrificante e capacità di resistenza al carico, e buona stabilità termoviscosa.

  • Grassi a base di estere > ottima resistenza termica fino a 180°C,  ideali in accoppiamenti metallo/metallo grazie all'elevata polarità. Offrono performance superiori in condizioni di attrito radente e alti carichi.

  • Grassi a base di poligliclole > efficaci nella lubrificazione di accoppiamenti metallo-metallo in riduttori ad alta quota di attrito radente e combinazione metallo-bronzo. Non lasciano residui carboniosi e offrono in assoluto il più basso coefficiente d'attrito dinamico.

Guida completa sui grassi lubrificanti sintetici. Scopri la soluzione più adatta

copertina 3d guida grassi lubrificanti sintetici

Inserisci la mail e scarica la tua copia

Scopri le principali applicazioni industriali dei grassi lubrificanti sintetici di nostra produzione

Riduttori per distributori automatici

Grasso sintetico, adesivo, bassa separazione olio indicato per alti carichi e compatibile con plastiche amorfe (PC -ABS) MACONGREASE 105

lubrificazione motoriduttori distributori vending
Scarica il Datasheet

Valvole acqua potabile in Noryl®

Serie grassi lubrificanti omologati per contatto acqua potabile norme ACS, WRAS,NSF, compatibili con plastiche NORYL® MACONFLUID GPB - SERIE

grasso lubrificante omologato wra acs nsf
Scarica il Datasheet

Ammortizzatori e rallentatori

Grasso sintetico ad alta viscosità per il controllo dell'attrito in  cinematismi soft closing ammortizzatori e cerniere W.C.
DAMPGEL G 12

compound per smorzatori rotazionali soft closing
Scarica il Datasheet

Cuscinetti volventi alta velocità

Lubrificazione meccanismi e cuscinetti operanti ad alta velocità, idoneo per alte temperature fino a 200°C
MACONGREASE T 070

grasso lubrificante cuscinetti a sfera alta velocità
Scarica il Datasheet

Cerniere forni domestici

Grasso sintetico per cerniere forni omologato food grade NSF H1
MACONGREASE ATX 2

lubrificazione cerniere forno alta temperatura omologato contatto alimentare
Scarica il Datasheet

Riduttori pressione ossigeno

Lubrificazione attrito gomma metallo in erogatori ossigeno
FLUOROGREASE 754 A-FG

lubrificazione riduttori pressione ossigeno
Scarica il Datasheet

Connettori elettrici automotive

Riduzione attrito e fretting corrosion connettori industria automotive
FLUOROGREASE 917 A

connettori elettrici lubrificazione riduzione forze inserzione
Scarica il Datasheet

Industria alimentare

Lubrificazione  meccanismi contatto  accidentale con alimenti
FLUOROSIL 607 FG

grasso lubrificante siliconico per contatto diretto alimenti omologato NSF H1
Scarica il Datasheet

Cilindri Pneumatici

Riduzione di attrito statico e dinamico in cilindri e valvole pneumatiche PNEUSYNTH 500 TH

grasso al silicone per cilindri pneumatici
Scarica il Datasheet

Attrito plastica-metallo

Riduzione dell'attrito e usura meccanica di materie plastiche
FLUOROSIL 1050 K

grasso lubrificante siliconico per attrito plastica metallo
Scarica il Datasheet

IL MERCATO OFFRE TANTI PRODOTTI PER LA LUBRIFICAZIONE INDUSTRIALE, SOLO NOI POSSIAMO REALIZZARE LA TUA SOLUZIONE IDEALE.

 Richiedi un campione gratuito