<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=584589315352917&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

22/11/2019

Oring in gomma dinamici: quali lubrificanti usare?

Rispetto a quelli statici, gli Oring in gomma dinamici sono sottoposti ad uno stress meccanico superiore.Dato che vengono inseriti tra 2 parti in movimento il rischio di usura è di gran lunga maggiore. Scegliere il lubrificante adatto è quindi ancora più importante.

CONTINUA A LEGGERE

05/11/2019

Deformazione plastica: esempi, applicazioni e lubrificanti adatti

Se un tempo la piegatura dei metalli sotto forma di lamiere veniva realizzata manualmente da fabbri artigiani esperti, oggi si utilizzano tecnologie e macchinari all'avanguardia, che permettono una maggiore velocità di operazione e di conseguenza una produzione più consistente.

Ma come funziona questa piegatura? Nelle prossime righe parleremo di deformazione plastica delle lamiere.

CONTINUA A LEGGERE

30/10/2019

Come ottimizzare il funzionamento di un motoriduttore

Ottimizzare il funzionamento di un motoriduttore significa mantenerlo in condizioni perfette, attraverso una manutenzione continua e programmata, attenti controlli sul componente e una lubrificazione adeguata, sia in termini qualitativi che quantitativi.

CONTINUA A LEGGERE

28/10/2019

Compatibilità materie plastiche: sensibilità chimica ai lubrificanti

 

La compatibilità materie plastiche - lubrificante è un argomento di strema attualità. Di certo, il modo migliore per ridurre gli sprechi di plastica consiste nell'ottimizzare l'utilizzo di quella già prodotta. A livello industriale questa cosa si può tradurre nel trovare lubrificanti adatti (e testati) che riducano guasti, deformazioni e usura eccessiva.

CONTINUA A LEGGERE

Lubrificanti Certificati  -  27/09/2019

Food grade: esempi di lubrificanti certificati NSF

Quando parliamo di produzione e lavorazione di alimenti, l’utilizzo di un corretto lubrificante food grade è fondamentale nei moderni impianti di produzione industriale, ove l’automatismo e il corretto funzionamento dei componenti determina la buona riuscita della produzione stessa.

Tuttavia la lubrificazione, se non eseguita in maniera corretta o utilizzando sostanze e prodotti non idonei, può portare a un rischio non trascurabile: la contaminazione del prodotto finale.

CONTINUA A LEGGERE

Lubrificanti Industriali  -  25/09/2019

Attrito acciaio-acciaio: come risolvere il problema

L’attrito acciaio-acciaio è la forza che si oppone al movimento di due corpi in reciproco contatto tra loro e dello stesso materiale, con il rischio che con il passare del tempo e le due componenti si danneggino o addirittura rompano.

Affinché questo non accada è molto importante interporre un lubrificante corretto ed efficace tra i due corpi metallici, lubrificante che deve avere elevata capacità di carico, resistere alle elevate pressioni e alte temperature: tutte caratteristiche fondamentali quando si parla di attrito acciaio-acciaio.

CONTINUA A LEGGERE

23/09/2019

Danni da Ossidazione metallo nei macchinari: 3 esempi

L’ossidazione metallo è quel fenomeno per cui un metallo che si combina con l’ossigeno subisce una sottrazione di elettroni; tale reazione comporta uno sviluppo di energia sotto forma di luce, calore o elettricità. In questo post elenchiamo 3 esempi di fenomeni o condizioni che possono dare origine ad una corrosione da ossidazione a danno delle tue componenti.

CONTINUA A LEGGERE

5 Caratteristiche di un grasso Food-Grade, Lubrificanti Industriali  -  20/09/2019

Lubrificanti alimentari e Certificazione Food Grade

I lubrificanti alimentari sono quelli che per natura e composizione possono essere utilizzati nelle aree di produzione degli alimenti, dove  il rischio di contatto e contaminazione del prodotto (alimento) è possibile.

Per essere definiti tali però, è fondamentale che la compatibilità ad uso alimentare sia assolutamente comprovata e certificata secondo rigidi standard.

CONTINUA A LEGGERE

03/09/2019

Corrosione interstiziale: le tue macchine sono a rischio?

La corrosione interstiziale è una forma di corrosione localizzata, che si manifesta nella maggior parte dei casi in prossimità dell’accoppiamento tra due parti meccaniche, in presenza di un ambiente con un alto tasso di umidità.

In pratica in queste zone di accoppiamento si creano degli interstizi, per motivi di tolleranze dimensionali, sufficienti a innescare un meccanismo in grado di creare crateri e caverne nei componenti.

CONTINUA A LEGGERE

Lubrificanti Industriali  -  31/08/2019

Corrosione Galvanica: cos'è e come fermarla

La corrosione galvanica è un processo di corrosione a umido che si origina da qualsiasi coppia di metalli diversi, sufficientemente lontani nella serie elettrochimica, posti a diretto contatto tra loro.

Il contatto tra un metallo più nobile con uno meno nobile crea un accoppiamento galvanico, con il metallo meno nobile che sarà soggetto a corrosione, mentre quello più nobile rimarrà intatto.

Ma perché si chiama così?

CONTINUA A LEGGERE
New call-to-action
New call-to-action

Iscriviti al blog

Gli articoli più letti

Leggi gli ultimi articoli