Automotive

AutomotiveFunzionalità e l’affidabilità di un componente di primo equipaggiamento in un autoveicolo sono determinati da una combinazione vincente di tecniche costruttive, scelta dei materiali e banchi prova mirati che possano stabilire con certezza che il cocktail concentrato di ingegneria profuso nel confezionare il componente sia ben equilibrato e pronto per un funzionamento long-life.
Macon Research affronta l’articolato mercato della componentistica di primo impianto nell’industria automotive con soluzioni lubrificanti di alta tecnologia, formulate con basi completamente sintetiche ed addensanti in grado di esaltare le potenzialità degli additivi ed il potere lubrificante degli oli base.
I lubrificanti speciali Macon Research offrono all’industria automobilistica un contributo determinante poiché la loro durata e costanza delle caratteristiche chimico-fisiche sono garantite per tutta la vita del componente, grazie all’impiego di ingredienti caratterizzati da elevata stabilità chimica e sintetizzati con il preciso intento di creare sinergie quando sottoposti a stress meccanico continuato.

Focus e pre-requisiti
Un’automobile è costituita da migliaia di componenti elettromeccanici: motoriduttori, assi, sistemi frenanti, interruttori, azionamenti elettrici, cavi bowden, connettori, trasmissioni, attuatori, e almeno il 15% di tali componenti necessità di un lubrificante appropriato per garantire un corretto funzionamento e il raggiungimento dei cicli vita previsti dalla sua funzione.
Numerosi, variegati e combinati sono i prerequisiti che un lubrificante deve possedere nel componente entro il quale si trova ad operare:

Ampio intervallo di temperature di utilizzo
A partire dalle condizioni climatiche entro il quale i componenti devono operare fino al calore generato dal vano motore dopo prolungato esercizio.
E’ necessario garantire una elevata stabilità e costanza del potere lubrificante fino al raggiungimento dei cicli previsti, che a seconda del componente e della sua funzione possono variare da alcune migliaia, fino a svariati miliardi di cicli per i connettori plug-in sottoposti a vibrazione e relativa usura da fretting corrosion. A partire dagli avviamenti a freddo dei climi artici a -40°C fino ai 150°C generati dal calore all’interno del vano motore.

Basso coefficiente d’attrito statico e dinamico
Il controllo dell’efficenza energetica di un autoveicolo è determinante, il risparmio di energia ed il conseguente contenimento dei consumi di rappresentano sempre di più un aspetto primario nell’economia funzionale di un automezzo. La riduzione degli attriti statici e dinamici di superfici in scorrimento relativo radente nei numerosi componenti meccanici di un’autovettura è possibile grazie alla scelta di oli base ad elevato indice di viscosità, additivi modificatori d’attrito e compound solidi lubrificanti opportunamente selezionati. Macon Research ha sviluppato una famiglia di grassi lubrificanti sintetici a basso tenore di addensante, Fluidgel al fine di garantire al punto di attrito un film lubrificante ricco di olio ed additivi in azione sinergica, garantendo la naturale plasticità e adesività di un grasso lubrificante di elevata consistenza. La gamma dei grades Fluidgel è molto ampia ed in continuo aggiornamento, il grade più appropriato alle condizioni di esercizio può essere valutato sulla base delle condizioni di lavoro.

Compatibilità materiali polimerici
La lubrificazione dei materiali polimerici plastiche, gomme e compositi richiede un’attenzione particolare per effetto della loro composizione e struttura molecolare spesso di derivazione olefinica e di natura amorfa. Interazioni chimiche tra un lubrificante non idoneo impiegato e i partner in attrito a contatto potrebbero intaccare e modificare le caratteristiche meccaniche dei materiali durante il funzionamento del componente. Tali interazioni potrebbero tradursi in una prematura rottura dei componenti e/o funzionamenti non regolari ad intermittenza. L’azione combinata del carico di lavoro, l’innalzamento della temperatura e la presenza di umidità produrrebbero un’accelerazione del processo di invecchiamento e il manifestarsi del difetto meccanico.
Macon Research è da sempre attenta all’impiego di soluzioni lubrificanti a ridotta interazione chimica con materie plastiche ed elastomeriche, la scelta di oli base inerti ed opportunamente trattati riduce ed impedisce il rischio di contaminazioni ai materiali a diretto contatto. Sotto questo impulso nasce la famiglia di lubrificanti Kindlube W-grades, lubrificanti sintetici polialfaolefinici caratterizzati da una combinazione equilibrata di oli base, addensanti ed additivi: tutto ciò che è necessario nelle quantità ottimali per garantire un’elevata inerzia chimica.
Qualora sia necessario valutare a priori la compatibilità di un lubrificante con una materiale polimerico di nuova generazione, a diretto contatto con il lubrificante al fine di realizzare una preselezione mirata, è possibile eseguire test di compatibilità secondo gli standard previsti e/o in accordo alle specifiche del cliente. I nostri tecnici sono a vostra disposizione per valutare casi specifici.

Ridotte emissioni e odori pungenti
L’interno abitacolo è sempre piu’ ricco di soluzioni lubrificanti per il controllo dell’attrito degli accessori di comando: pulsanti, plancia, cassetti, maniglie, per garantire all’utente un azionamento vellutato e soft touch, questo effetto e’ possibile solo grazie all’impiego di compound plastici lubrificanti ad alto peso molecolare ed elevata viscosità dinamica apparente. L’utilizzo di fluidi base trasparenti, di colore chiaro ed additivi inodore è fondamentale in un ambiente a diretto contatto con l’utente e caratterizzato da un’escursione termica diurna e stagionale notevole. Le temperature elevate all’interno dell’abitacolo di una automobile possono raggiungere i 70 fino a 80°C durante una prolungata esposizione solare e favorire il rilascio dai lubrificanti di sostanze maleodoranti e fastidiose per l’utilizzatore finale.

Riduzione fenomeni di rumorosità
Una guida silenziosa è ciò che un automobilista pone oggi come elemento di assoluta priorità nella scelta di un autoveicolo. Un funzionamento regolare e long-life oggi non è sufficiente, i componenti meccanici equipaggiati su un autovettura possono generare nel tempo rumorosità e favorire il propagarsi di vibrazioni fastidiose nell’interno abitacolo. Le usure, le impercettibili e imprevedibili variazioni dimensionali dei componenti plastici nel tempo concorrono ad accrescere questo fenomeno.
Macon Research ha sviluppato una serie di soluzioni denominate Dynamic Active Compounds diversificate nelle famiglie Tixogel, Rheofluid, Dampgel e Damping Fluid, grades di natura sintetica caratterizzati da un elevato peso molecolare e tenacità dinamica apparente modulata, in grado di conferire un buon effetto lubrificante, un controllo efficace dell’attrito e l’inibizione del propagarsi di vibrazioni e fenomeni di rumorosità nella struttura del componente. Le soluzioni Tixogel, Rheofluid, Dampgel e Damping Fluid hanno scopi, obiettivi e campi applicativi differenti, ma sono accomunati da l’elevata stabilità termica, ottima resistenza allo stress meccanico, buon potere lubrificante, totale trasparenza e assenza di odorazione.
I DAC basano la propria tecnologia sull’effetto combinato lubrificazione e controllo dell’attrito, la loro formulazione con fluidi ad alto peso molecolare ed additivi garantisce un progressivo inseguimento dei giochi tra gli accoppiamenti ed un controllo accurato del movimento in un ampio intervallo di temperature.

Fluorosil B-100 PFPE -- -30 + 300°C Fkuido per anelli di tenuta valvole impianto di condizionamento, compatibilità R-134a
Ultradeg 65 Sintetico -- -- Fluido sintetico evaporabile per pulizia superfici interno abitacolo
Prodotto Fluido base Addensante / Additivi / Lubrificanti solidi Intervallo di temperatura Applicazione
Maconsynth EG-481 PAO sapone metallico / PTFE -50 + 140°C Interruttori elettrici
Electricgrease CN 4070 Sintetico Gel -50 + 160°C Connettori elettrici separabili vano motore
Maconsynth CN 445 AN/PAO Inorganico / PTFE -50 + 180°C Potenziometri
Damping Fluid R-serie Sintetico inorganico -- Riduzione rumorosità attrito plastica/plastica
Macongrease L 412 Sintetico Sapone metallico -50 + 120 °C Motoriduttori alzacristalli
Fluorosil 605 SIlicone PTFE -40 + 200°C Telecomandi flessibili
Fluorgrease 935 Y PFPE PTFE -- Comandi idraulici frizione
Fluorogrease 754 A PFPE PTFE -45 + 230°C Interrutori stop
Dampgel G serie PAO Gel -40 + 140°C (indicativo) Dampers, ammortizzatori, smorzatori
Maconsynth HG-605 PAO Sapone metallico -40 + 120°C Comandi plancia, riduzione rumorosità
Maconsynth PG-230 PAG Sapone metallico -40 + 150°C Cilindretti freno, compatibilità EPDM
Maconsynth 4005 EP Sintetico Sapone metallico complesso / PTFE -40 + 200°C Pignone cremagliera gruppo sterzo
Fluorosil 607 Silicone PTFE -40 + 200°C Snodi sferici ammortizzatori

• Grassi   • Oli

Iscriviti al blog dedicato ai lubrificanti speciali

Articoli blog recenti

Google+